Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



C'era una casa vestita di bianco

Francesco Fabris Manini

C'era una casa vestita di bianco
come le spose d'un tempo.
Dietro gli angoli crescevano gli anni,
dietro gli alberi giocavamo a nasconderci.
Lì ho imparato i nomi dei fiori
e correvano felici i miei cani.
Lì ho sentito i primi profumi,
l'odore del vento sulle foglie dei rami.
Lì parlavano le voci dei giorni,
sorridevano i sorrisi più cari.

Tu conosci la casa,
se n'è andata lo sai...
han tolto le radici dagli alberi,
han lasciato vuoti i giardini,
lasciati soltanto i ricordi.

Francesco Fabris Manini | Poesia pubblicata il 10/03/10 | 3748 letture | 11 commenti |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Francesco Fabris ManiniPrecedente di Francesco Fabris Manini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

11 commenti degli altri autori a questa poesia:

«Ricordi legati ad un'infanzia ormai andata ma sempre aleggia nel cuore. Malinconicamente piaciuta. Complimenti»
Daniela Pacelli (10/03/2010)

«chiara e malinconica poesia, come potrebbe non esserlo ...un capolavoro di raffinatezza almeno per me»
Massimo Mangani (10/03/2010)

«I ricordi scivolano languidi nella mente con la soffusa melanconia di una memoria che non può rinvenire, poiché il suo essere attuale non esiste più in nome della modernità. Molto piaciuta e apprezzata.»
Raggioluminoso (10/03/2010)

«Il proprio guscio, le proprie radici, i sogni, l'infanzia, i giorni felici... Tutto è svanito, vestendosi soltanto di un velo sottile e tanto fragile, come quello dei ricordi. Ecco, ora stringiamo tra le mani soltanto sabbia sottile, che scivola via...»
Nemesis Marina Perozzi (10/03/2010)

«E' incredibile come, nonostante il passare del tempo, alcuni colori, diversi profumi e il "rumore" di alcune sensazioni rimangano così presenti nel cuore che, in alcuni istanti, sembra di percepirle evanescenti... probabilmente è tale la gioia di rivivere determinati momenti del passato che quel particolare sapore non si assottiglia mai, anzi sembra crescere di spessore tanto è il desiderio di riviverlo...
Questo autore, avvalendosi di un'ottima forma poetica, spesso si sofferma
su immagini del passato, assaporandone piacevolmente tutta l'autenticità...
Lirica piaciutissima, molto apprezzata»
Silvia De Angelis (10/03/2010)

«stupenda stesura per versi nostalgicici il tempo scorre ...e rimangono solo i ricordi applausoni all'Autore piaciutissima la conservo»
(10/03/2010)

   «Versi che mi hanno veramente toccata – io, che parlo sempre del passato – comprendo benissimo quello che l'autore sente dentro di se. Una sofferenza alla quale purtroppo dobbiamo solo arrenderci. Molto molto sentita.»
Berta Biagini (10/03/2010)

«Mi ha veramente toccato il cuore questa poesia di straordinaria bellezza.
la conservo per rileggerla... troppo bella!»
Nadia Mazzocco (10/03/2010)

«Pensieri nostalgici nel ricordo di momenti felici... grande malinconia nei tuoi versi che portano il lettore indietro nel proprio passato. Immensamente piaciuta»
(10/03/2010)

«tutto è materia, tranne i ricordi. quelli non devono mai diventare nebbia e appannarsi, essi possono essere innaffiati come quegli alberi, quelle radici che hanno sradicato dai luoghi piu cari,...ma non dai nostri cuori. splendida e commovente poesia.»
claudia cafagna (10/03/2010)

«La casa dell'infanzia ha fondamenta profonde... mai verrà rimossa. Quanta dolcezza in questi versi che riportano ai propri magici ricordi. E' lì che dimora il bene della vita, nel ricordo della propria e felice infanzia. Infinitamente apprezzata e sentita.»
Dalassa (10/03/2010)


Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Francesco Fabris Manini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 99 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Michelle (13/11/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 
A piedi scalzi (28/07/14)

Una proposta:
 
L'ultima notte dell'estate (24/04/12)

La poesia più letta:
 
Non ti ho riconosciuta (20/01/10, 7674 letture)


  


Francesco Fabris Manini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

99 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Francesco Fabris Manini Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

San Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 110 - Anno: 2010
ISBN:







Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: