Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Ancora amore

Marco La Rosa

Infinto è l’odore della terra
risale dopo questa pioggia d’autunno
a smuovere la mia personale guerra
come un maestra contro un alunno

Ti sto aspettando fin da troppo
fermo a questo mio crocevia
dove i miei occhi sono un intoppo
alla mia fantasia che vola via

Luci sulla notte ormai fredda
a tratti nascondono la mia ombra
sento un fuoco che si raffredda
e non rischiara questa penombra

Posso provare a ritornare indietro
su quella strada senza una luce
un fiammifero e farò ancora un metro
ancora uno ed è lì che mi conduce

Dove le parole sono rimaste non dette
quando non capivo il tuo essere in me
ai righi della nostre storie non lette
a quegli occhi sempre posati su te

Eterna è l’essenza del mare
riemerge con forza dopo il temporale
per quelle cose rimaste da risvegliare
lontane in un posto troppo aborale

Su di una finestra poco illuminata
rimani appoggiata davanti alla notte
al freddo in un plaid raggomitolata
mentre i ricordi non fanno che a botte

Puoi decidere se vuoi dare un senso
ad una fiamma che ormai si spegne
o ad un blackout ed al profumo d’incenso
tutto rabbuia ma rimangono le insegne

Tu mi stai aspettando ormai da tanto
dondolando sulla porta del tuo cuore
i tuoi occhi attraversano il mio pianto
facciamo tornare sui suoi passi l’amore
Ancora amore

Marco La Rosa | Poesia pubblicata il 17/11/16 | 949 letture | 1 commenti |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Marco La RosaPrecedente di Marco La Rosa >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 


 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 

1 commenti degli altri autori a questa poesia:

«Ricordi, nostalgia, rimpianti, cose taciute, cose non dette. Quiete e tempesta appartengono all’amore. Fiamma e gelo, tutto all’estremo. Ma l’amore conduce all’amore. A volte è necessario fermarsi, respirare a fondo, tornare indietro, riflettere, ma l’amore conosce le sue vie. Ciò mi porta a dire questa poesia, in un certo qual modo “ ragionata”, ma accorata; naturalmente, apprezzata molto!»
Rosetta Sacchi (26/11/2016)

  
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Marco La Rosa ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 32 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Senza nome (01/04/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il ricordo di noi (06/07/19)

Una proposta:
 
Al di là dei giorni (28/04/18)

La poesia più letta:
 
Insieme a te (06/05/09, 3693 letture)


  


Marco La Rosa

Marco La Rosa

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

32 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Marco La Rosa Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: