Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Il figlio lontano

Giuseppe Vullo

Il figlio lontano
Sara e Germano,
mia nipote e
mio figlio lontano,
ricordo, li tenevo per mano.

Tenerezza struggente,
malinconia evidente,
come stella dal cielo cadente!

Nostalgia dell’antico letto,
quando dolce bambino
ti stringevi sul mio petto!

Poi fuggire per diletto e
per dispetto? O
per qualche mio errore o difetto?

Figlio mio sola e muta è
rimasta quella stanza da letto!

Grigia e polverosa mansarda,
mi guarda indifferente e beffarda,
lurida lontananza bastarda!

Ma sul comò
dolce il tuo volto mi guarda!

Non aver paura figlio mio...
immutato è l’amore e l’affetto,
vicino o lontano io son qui che ti aspetto!!

Giuseppe Vullo | Poesia pubblicata il 02/02/17 | 3749 letture | 11 commenti |

Nota dell'autore:

«Dedicata a mia nipote e mio figlio, che vivono lontano.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giuseppe Vullo
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 


 

11 commenti degli altri autori a questa poesia:

«Versi molto significativi
che hanno la capacità di coinvolgere
emotivamente il lettore.
Complimenti di cuore!»
Sergio Melchiorre (25/09/2017)

«L'amore per un figlio è il massimo, ma per il nipote?
gli dedichiamo tutto il tempo che abbiamo negato (per diverse circostanze),
al padre. Teneri versi.»
Marinella Fois (22/03/2017)

«L'AMORE d'un padre verso il proprio figlio non muta col passare del tempo.
Rimane sempre fiaccola del cuore, non si spegne sia che vicino o lontano. I ricordi sono pagine della.»
Maria Assunta Maglio (03/02/2017)

«L'attesa di amori tenuti per mano, l'incertezza che lascia un raggio di speranza.
Versi nostalgici di grande espressività, con i quali l'Autore dipinge sentimenti d'anima e cuore.»
Franco Scarpa (03/02/2017)

«Il figlio lontano... che lascia un vuoto incolmabile nel cuore del padre... ma l'amore non è cambiato e mai cambierà... L'amore per un figlio è una cosa profonda, unica e immutabile. Tenerissimo anche l'affetto per la nipote lontana. Bellissima poesia commovente... struggente. Complimenti davvero al Poeta!!!»
Maria Fiorella Corazza (02/02/2017)

«L'amore per un figlio rimane immutato, tutta la vita...
Ovunque sia è parte di te e niente e nessuno questo potrà mai cambiarlo...
Sono versi carichi di emozioni e molta malinconia, che toccano il cuore...
Molto apprezzata!»
Melina Licata (02/02/2017)

   «L'amore e l'affetto per un figlio restano immutati anche se vive lontano... rileggo questa poesia per l'ennesima volta e l'emozione è sempre la stessa... emozione grande che inevitabilmente coinvolge per la dolcezza e l'amore immenso di un padre... di un nonno... di un uomo che si ritrova dopo aver cresciuto con amore il figlio prima e il nipotino dopo, senza di loro... ma la loro presenza nel cuore non potrà essere cancellata da nessuna distanza... versi armoniosi e commoventi»
Giacomo Scimonelli (02/02/2017)

«l'amore per un figlio non conosce limiti, come per una nipote due volte figli.
negli anni che avanzano gli affetti sono la cosa più cara, lo stimolo per vincere la solitudine, i sogni che colorano il nostro presente... lirica molto affettuosa...»
emiliapoesie39 (02/02/2017)

«Un figlio lontano che è presente in quella stanza da letto, vuota e triste senza di lui... versi che commuovono, delicati e profondi.»
Rosanna Peruzzi (02/02/2017)

«Figlio e nipote lontani, ma col cuore sempre vicini, proprio quegli amori tenuti per mano. Tenerezza e malinconia si alternano in questi versi dal ritmo incalzante e nello stesso tempo armoniosi in un insieme di rime baciate ed alternate. È un poetare piacevole ed un verseggiare fluido.»
Alberto De Matteis (02/02/2017)

«L'amore per un figlio è unico e illimitato, il distacco, anche se giusto e normale, è sempre doloroso. Bella. Elogio»
Franca Mugittu (02/02/2017)


Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Giuseppe Vullo ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 9 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Il figlio lontano (02/02/17)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Se muoiono le rose (11/11/19)

Una proposta:
 
Amore di papaya (08/08/17)

La poesia più letta:
 
Il figlio lontano (02/02/17, 3749 letture)


  


Giuseppe Vullo

Giuseppe Vullo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

9 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giuseppe Vullo Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: