Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Panormo bionda Normanna 1

Giuseppe Vullo

Panormo bionda Normanna 1Tutto porto significa, "Panormo",
i monti ed il mare è tutto si bello,
dal cassaro all’estate a Mondello,
ma la notte non riesco a dormir!

A Panormo ancora non dormo,
per il desio del paese natio,
la sofferenza io l’affido a Dio,
la cose storte mi fanno soffrir!

Con Ruggero famosa normanna,
ma per lei il mio cuore si danna,
stare qui per me una condanna?
Ladri e furfanti mi fanno incazzar!

La grande storia i colorati mercati,
la torre pisana che sta di vedetta,
per la sporcizia lei grida vendetta,
or nel degrado non riesco più a star!

Giuseppe Vullo | Poesia pubblicata il 27/05/17 | 1127 letture | 5 commenti |

Nota dell'autore:

«Odio e amore per la città di Panormo, bella e maledetta come tutte le citta del sud. Tutti difetti e le cottraddizioni, la malapolitica, l’inciviltà, il degrado di un gioiello dalle mille culture.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giuseppe VulloPrecedente di Giuseppe Vullo >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 


 

5 commenti degli altri autori a questa poesia:

«Denuncia e protesta... in questa bella lirica... che l'autore ha proposto con vivo amore ...per la sua città. ... ribellione sentita! Plauso all'autore!»
Marinella Fois (31/05/2017)

«La bellissima città di Palermo soffre per i molti problemi che l'affliggono... e anche il cuore dell'autore ne soffre, trovandosi al centro del tiro alla fune tra l'odio e l'amore che prova per la sua città... complimenti al poeta per questa lettura che coinvolge profondamente il lettore!»
Maria Fiorella Corazza (28/05/2017)

«Come nella più classica tradizione la poesia si fa portavoce di protesta e denuncia. Una protesta che sgorga dal cuore del poeta innamorato della città e impotente di fronte a tanta indifferenza! Complimenti per la tematica e l'incisività dei versi»
Franca Mugittu (28/05/2017)

   «Con quartine sempre ben costruite, musicali e con la rima baciata tra il secondo e terzo verso di ogni strofa, il bravo e valente Autore esprime con rabbia l'indifferenza della città di Palermo per tutte le contraddizioni esistenti e nello stesso tempo sente una grande nostalgia per il suo paese natio. Un elogi grande.»
Alberto De Matteis (28/05/2017)

«Palermo, come altre città siciliane e del sud, vive un momento di degrado ...nonostante le innumerevoli bellezze paesaggistiche ed i tanti tesori artistici questa città è soffocata dalla sporcizia... per non parlare delle innumerevoli ingiustizie, dei tanti ladri e furfanti... la notte poi è insopportabile a causa degli schiamazzi che fanno venire la voglia di scappare... Palermo città stupenda ma che pian piano si spegne tra difetti e contraddizioni... l'autore ha espresso in maniera chiara e armoniosa il suo pensiero... un grande amore per questa città e una ribellione efficace per un presente che abbraccia inciviltà e malaffare ...»
Giacomo Scimonelli (27/05/2017)


Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Giuseppe Vullo ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 9 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Il figlio lontano (02/02/17)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Se muoiono le rose (11/11/19)

Una proposta:
 
Amore di papaya (08/08/17)

La poesia più letta:
 
Il figlio lontano (02/02/17, 3749 letture)


  


Giuseppe Vullo

Giuseppe Vullo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

9 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giuseppe Vullo Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: