Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



La crisi attuale deprime il morale

sergio garbellini

“Stammi vicino, dammi la mano,
stringila forte, amore t’amo!
Sento nel cuore tanta emozione,
baciami amore con più passione!

Sei troppo schivo, che ti succede?
Sono una donna che si concede
e tu rinunci a far l’amore?
Mi stai facendo tremare il cuore!

Ma che ti prende? Sei sempre stato
dolce, gentile e innamorato
ora ti vedo freddo, scostante,
e mi rifiuti! C’è un’altra amante?

Guardami in faccia, dimmelo chiaro,
mi stai facendo il sangue amaro! ”
Il fidanzato rispose a Luna:
“Ti amo tanto, non c’è nessuna!

Sono soltanto molto depresso,
non posso fare l’amore adesso!
Penso all’azienda che sta chiudendo,
tanti colleghi stanno piangendo,

perché domani disoccupati,
saranno tutti molto angosciati,
con le famiglie, i vari affitti,
son tutti tristi, pavidi, afflitti! ”

Lei tutta presa da frenesia
che già tremava di gelosia
nell’ascoltare quelle parole,
rispose dolce: “Certo mi duole,

è questa crisi che manda all’aria
tutti i progetti è funeraria!
Pensavo invece al tradimento,
invece vedo che il sentimento

resta perenne dentro al tuo cuore,
ma questa crisi nuoce all’amore,
speriamo sempre in un futuro
meno complesso e più sicuro,

perché l’amore per esternare
i sentimenti deve trovare
il clima giusto, senza pensieri
che sono un freno pei desideri,

purtroppo adesso c’è troppa crisi,
possiam scambiarci solo i sorrisi,
...quando la vita sarà migliore
ritorneremo ... a far l’amore! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 20/10/17 | 117 letture | 1 commenti |

Nota dell'autore:

«Quando nella coppia ci sono problemi che investono il campo sociale, familiare, intimo e personale, il morale non è certo dei più sereni. L’amore richiede momenti di completa concentrazione per esprimere i sentimenti che si provano con gesti che corrispondono effettivamente a ciò che sono i desideri della passione. Ma il momento di crisi danneggia l’espansione istintiva.
NB.: I nomi dei personaggi e la vicenda suesposta sono frutto della mia fantasia, pertanto ogni riferimento a persone o cose, deve ritenersi del tutto casuale.
»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

1 commenti degli altri autori a questa poesia:

«Questa poesia può essere intesa a doppia categoria: amore e sociale. Anche la sua struttura, ben congegnata, usa quartine a rima baciata con versi da non intendere decasillabi, bensì formati da due quinari. La prima metà della poesia tratta l’amore che sfortunatamente non si attua a causa della crisi che crea licenziamenti e disoccupazione, trattata nella seconda metà. Molto apprezzata, perché completa in tutta la sua espressione e nel contenuto. Complimenti, Sergio!»
Giuseppe Vita (20/10/2017)

  
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 207 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Una lacrima le scendeva lungo il viso (18/11/17)

Una proposta:
 
Il dolore di un ragazzo innamorato (16/11/17)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 6662 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

207 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: