Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Quella donna mi leggeva nel pensiero

sergio garbellini

Vado al mare
per sentire il sapore del sale,
vado al mare
per godere il calore del sole.

Non è vero!
Vado solo a veder le ragazze
in costume
che mi danno un enorme piacere.

Mi confesso:
sono scapolo, cerco una donna
molto bella
e dall’animo alquanto divino

che mi faccia
da consorte, ma pure da amante,
perché sento
una grande passione repressa.

Mentre stavo
osservando un prototipo biondo,
ho intravvisto
una bella e distinta signora

sui trent’anni
che mi stava fissando da tempo.
Ho sorriso
allo scopo di rendermi aperto.

Con rispetto
sono andato vicino alla donna
che m’ha detto:
“Stai cercando una dolce compagna?

Una donna
ch’è disposta a seguirti dovunque
nella vita
ed amarti con tutta se stessa?

L’hai trovata!
Sono sola, mi chiamo Mimosa,
come il fiore,
son davvero una preda squisita! ”

L’ho guardata,
mi sembrava davvero sincera,
le ho chiesto:
“Ma per caso tu leggi il pensiero?”

M’ha risposto:
“Ho studiato la telepatia
ch’è da sempre
il mio senso piuttosto importante.

Posso dirti
che mi guardi del tutto dubbioso
e vorresti
pure chiedermi tante altre cose.

Ti precedo
e ti dico soltanto che adesso
stai pensando
che in un certo qual modo ti piaccio!

Hai deciso
che la donna che stavi cercando
l’hai trovata,
oltretutto t’ho mosso interesse! ”

Mi guardava
e restava in spasmodica attesa.
Mi son messo
in ginocchio accanto alla sdraia

e m’ha dato
un ardente e romantico bacio.
Le ho chiesto:
“Ma sei sempre così passionale?”

M’ha risposto:
“Non son quella che stavi cercando?”
Ho sorriso ...
era quello ... che stavo pensando! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 14/05/18 | 53 letture |

Nota dell'autore:

«A volte si fanno degli incontri strani, ma lasciano dentro un qualcosa che rivela il destino, una sensazione particolare che si avverte quando si incontra una persona che riesce ad entrare nel nostro io con uno sguardo o con un sorriso. Sembra che un misterioso amico ci stia avvertendo che l’aria intorno è cambiata e il respiro si fa più ansioso. Forse è l’amore che sta per sbocciare e ne sentiamo la presenza piano piano che poi si impossessa sempre più di noi in modo irrefrenabile.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 297 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Quella ragazza affacciata al balcone (22/05/18)

Una proposta:
 
Non so scrivere canzoni, ma ti amo! (21/05/18)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 7204 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

297 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: