Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



A Erato

Massimiliano Zaino

Èrato! ambrata mia Èrato che da Ebe ti vuoi far servire...
tu, Musa, prediletta al canto degli ebbri Pöeti,
che da me vuoti il calice d’orrendo patìr di bei Sogni
e d’ogni sospiro seguito dall’ombre dell’Ade...
oh Èrato, che di sera di buio ne ricopri il Tramonto,
ne copri le forme che tenui vergognano inquiete,
ne copri le schiuse sollecite guance di spettro,
ne copri il chiasso orgiastico, le danze di Ninfe e Nerèidi
nel bacio tuo casto, solletico al cuor che mi batte,
il mio volto lasciando in queste mie tenebre antiche...
sappi tu, che ne intrecci i serti de’ rapsodi erranti,
che ascolto il silenzio d’eterne risposte mancanti
d’attese, che ti ascolto passare tranquilla per l’erbe
del campo, obliando le dolci mie spemi che stringo,
che ora ascolto il silenzio di sèrica amica tua, l’Ècate,
ai Misteri sacrata dell’arpa di Orfeo moribondo...
ascolto il silenzio; eppure non odo di te...
Ascolto il silenzio che grida, che sbraita bestemme,
ascolto il silenzio d’un cuore lontano che canta.
Ascolto, ma non odo parole di scialba Selène...
ascolto un invito ai giambi danzanti e lontani,
a’ i ditirambi svelti disciolti da lire difformi...
E intanto, oh mia Dea, le querce si spogliano e seccano,
le rose fan rinunzia de’ petali loro odorosi
e fulvi, e i crisantemi sospirano il tempo dei Morti, e
Novembre procede e dà sepoltura alla vite
della tua Ebe plaudente agli ordini divi di Giove...
e passano anni eterni, momenti fuggèvol di Gioia,
si rinnovano i miei uguali, dissimili Sogni.
Èrato mia!... perdona un povero aedo che geme
nel silenzio, straziandosi immemore d’attimo amico,
aedo che brama l’onore d’un strazio sublime,
morire per te!
A Erato

Massimiliano Zaino | Poesia pubblicata il 19/10/18 | 65 letture | 1 commenti |

Nota dell'autore:

«Elegia "barbara" in Distici elegiaci»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Massimiliano ZainoPrecedente di Massimiliano Zaino >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

1 commenti degli altri autori a questa poesia:

«...Stupenda! e non solo, anche per l’uso delle Maiuscole... complimenti...»
romeo cantoni (19/10/2018)

  
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Massimiliano Zaino ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 203 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
All'Infinita Melanconia d'Amore (21/10/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il Riposo dei Poeti (02/11/18)

Una proposta:
 
Spleen d’una Sera di Autunno (23/10/18)

La poesia più letta:
 
Sogno gotico d'Amore foriero d'Ingiuria al Sognare (15/01/10, 7219 letture)


  


Massimiliano Zaino

Massimiliano Zaino

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

203 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Massimiliano Zaino Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: