Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Non ti scordar di me

Rosetta Sacchi

Non ti scordar di me
Di più intimo tra noi ci fu il sogno.
Come lo scambio erotico dei fiorellini
tra Lady Chatterley e il suo amante.

Tra le pagine di un libro corre lo spasmo
d’ogni attesa prima del vortice dei baci.
E delle curve e dei dossi disegnati a matita.

Prima del tuo sguardo intenso intriso di luce.
Ogni petalo ha nuove iridescenze.
Parlami del suo profumo.

Del sole e dell’ombra, anche della nostra, così vaga.
Quella che nasconde gli abbracci e smorza le carezze al lume
che svela i fianchi tra lo scorrere d’un fiume.

Donami la speranza di giungere alle tue mani
sfiorando il gentile rametto fino all’azzurro,
così tenue al mattino quando la nostalgia di te
ha uno strano crepitio mentre muove silente,
e così acceso, sotto le stelle, dalla tua luce perenne.

Rosetta Sacchi | Poesia pubblicata il 16/06/19 | 331 letture |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Rosetta SacchiPrecedente di Rosetta Sacchi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 


 

I commenti dei lettori alla poesia:


Per dire e per provare a comprendere qualsiasi mente ha bisogno del supporto del suono/parola, ed è anche a proposito di ciò che leggendo questa lirica ci sorge spontanea una domanda, se ogni essere (Dedalus)

ha un suo modo di comunicare con i suoi simili, riferito agli esseri viventi in genere, come mai tra noi esseri umani le modalità di comunicazione non sono mai uguali? La specialità della mente (Dedalus)

umana più o meno spiccata determina naturalmente questa diversificazione. Nel caso della poetessa penso proprio che sia particolarmente spiccata quando, narrandosi, parla dei suoi sogni "Di più (Dedalus)

intimo tra noi ci fu il sogno.../d’ogni attesa prima del vortice dei baci.../Prima del tuo sguardo intenso intriso di luce/Del sole e dell’ombra... Quella che nasconde gli abbracci e smorza le carezze (Dedalus)

al lume" delle sue realtà e di quelle sue nostalgie al mattino. (Dedalus)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Rosetta Sacchi ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 617 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Taci (06/07/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Autunno in love (14/10/19)

Una proposta:
 
La tempesta mi gela ai tuoi occhi (30/09/19)

La poesia più letta:
 
Questo silenzio (14/07/11, 8628 letture)


  


Rosetta Sacchi

Rosetta Sacchi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

617 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Rosetta Sacchi Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: