Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Era solo lei l’amor della mia vita

sergio garbellini

Vorrei tornare indietro con il tempo
e rivedere tutto il mio passato,
la scuola, la carriera sul lavoro,
le tante donne che m’han sempre amato,

gli amici sulla moto e quelle gite
alla Madonna del Divino Amore,
le squadre di pallone in cui giocavo
e le emozioni che provavo in cuore.

Passavo da una donna a un’altra donna,
perché non incontravo il tipo giusto,
Marisa, Gioia, Barbara, Serena,
nessuna mi sembrava di mio gusto!

Mi stavo già perdendo in mezzo a un giro
di facili, fantastiche avventure,
lorquando alla fermata della metro
la folla dava assalto alle vetture

ed io insieme a un fiore di ragazza
aspettavam la fine della ressa,
infatti siam rimasti entrambi a piedi
perché la metro era già compressa!

Ci siam guardati in faccia, abbiam sorriso,
mi sono avvicinato e le ho detto:
“Salire sulla metro è diventato
un rischio ...”, ma guardavo il suo rossetto

perch’era d’un colore rosso intenso
su quelle labbra dolci da baciare.
Lei m’ha risposto: “Arriva un’altra metro! ”
Stavolta con la folla regolare

ci siam trovati in piedi, faccia a faccia,
ci guardavamo quasi con timore,
ma c’era in quello sguardo un qualche cosa
che trasmetteva sensazioni al cuore.

E’ scesa alla fermata San Giovanni,
le sono andato dietro e lei gentile
m’ha detto: “Scusa, vado assai di fretta,
ti prego con dolcezza femminile,

aspettami stasera alle diciotto
a la fermata dove siam saliti! ”
Così dicendo ho stretto la sua mano,
ci siamo salutati e siam partiti

ognuno per la sua destinazione.
Alle diciotto in punto l’aspettavo,
vestito come un vero damerino.
Appena è scesa, quello che provavo

non so davvero esprimerlo a parole,
sembrava la madonna dell’amore,
in quelle ore ch’era stata assente
m’aveva proprio conquistato il cuore!

Ci siam guardati come due bambini,
il suo sorriso era contagioso,
mi trasmetteva un senso d’allegria
su un viso dolce, limpido, grazioso.

Lei m’è venuta incontro e poi m’ha chiesto:
“Ti spiace andare al bar? Mi sento stanca! ”
Seduti al tavolino col tè caldo
m’ha detto: “Ciao, io mi chiamo Franca,

lavoro in uno studio d’avvocato,
ma sto facendo un poco d’esperienza,
ma parlami di te, come ti chiami?”
Le ho risposto: “Sergio, in confidenza

lavoro presso una tipografia,
adesso sono in ferie, dal momento
che t’ho incontrata, sono su di giri
e sto provando un forte turbamento! ”

Avevo avuto tante e tante amanti,
però non le sentivo a me vicino,
con lei provavo un’emozione intensa,
...si vede ch’era scritto nel destino!

Ci siam sposati quattro anni dopo,
abbiam creato un’ottima famiglia
e Franca era il perno della casa
che comprendeva un figlio ed una figlia.

...Avendo avvolto il nastro del passato
con l’incontro più bello della vita,
adesso posso togliere il disturbo ...,
con questo ... la mia lirica è finita!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 13/10/19 | 135 letture |

Nota dell'autore:

«Quando s’incontra la persona giusta si prova una sensazione strana nel cuore, come un senso di appannaggio totale della vita stessa in quanto si è presi dall’emozione di trovarsi davanti a un qualcosa di importante. L’amore lo si sente a prima vista, il turbamento subentra veloce nel cuore e tutto si trasforma in un qualche cosa che ci fa sentire fuori dal mondo e dalla vita stessa, sensazioni di innamoramento che trasmettono gioia e curiosità nell’animo.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 473 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Un grande amore nascosto nell’ombra (15/11/19)

Una proposta:
 
Oltre il piacere c’è pure l’amore (13/11/19)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 9410 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

473 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: