Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Amanti focosi dal carattere diverso

sergio garbellini

“Son talmente innamorata
che se tu mi tocchi il petto
perdo subito il controllo
e ti spingo sopra il letto!

No, non giudicarmi male,
io non sono una sgualdrina,
ma con te mi sento invasa
da una brama cristallina!

Tu mi piaci e io ti amo,
ma sei freddo, senza ardore,
se non hai l’iniziativa
ti do l’input dell’amore.

Ti desidero e ti cerco,
però tu mi spegni il fuoco,
perché sembri quasi assente,
non partecipi al mio gioco!

Che ci vuole ad abbracciare
una splendida ragazza?
Provo come l’impressione
che l’amore t’imbarazza!

Se mi getto in braccio a un altro
dopo meno di un minuto
mi ritrovo sopra il letto
sottomessa a un dissoluto!

Mentre tu rimani inerme,
sempre freddo, indifferente!
Sembra che mi prendi in giro,
ma di me t’importa niente?

Ho capito! Tu sei gay!
Ma me lo potevi dire
senza certi atteggiamenti,
ti volevi divertire

nel vedermi innamorata?
O ridevi alle mie spalle?
Non mi piace essere offesa
e ti mando ... per farfalle! ”

Così disse Maddalena
che vedeva il fidanzato
troppo apatico, indolente,
veramente distaccato!

Le rispose Filiberto:
“Io non son dell’altra sponda,
ma ti vedo troppo attiva,
sembri sempre furibonda!

A me piace far l’amore
piano piano, senza fretta,
prendo io l’iniziativa
e ti regolo a bacchetta!

Tu mi freni e io mi blocco,
sembri il magma d’un vulcano,
non capisci che io invece
prendo fuoco piano piano?

Ma se tu mi lasci fare
ti dimostro il mio valore,
al momento del contatto
mi trasformo in un furore! ”

Gli rispose la ragazza:
“Cosa aspetti che singhiozzo?
Fammi subito vedere
senza fare il predicozzo! “

Lui la prese per le braccia,
la baciò con gran passione,
si disposero sul letto
e con viva eccitazione

consumarono un rapporto
travolgente e sessuale,
Maddalena soddisfatta
gli sorrise assai gioviale.

L’abbracciò con emozione
e gli disse: “T’amo tanto,
son felice di donarti
il mio amore sacrosanto! ”

Lui rispose: “Ma stai calma,
anch’io t’amo da morire,
ma noi siamo assai diversi,
non mi devi ... aggredire! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 18/12/19 | 263 letture |

Nota dell'autore:

«L’amore è una cosa meravigliosa, ma non sempre le coppie quando si accingono a consumare il sesso si trovano in sintonia sulle varie vasi del rapporto. Spesso ci si limita al minimo sindacale per non far capire le sensazioni vere riguardo alla passione sessuale, ognuno ha una propria identità in fatto di sesso, e spesso non viene mostrata al partner sinceramente, in questa trama col dialogo si è raggiunto un accordo per risolvere l’annoso problema della sintonia sessuale.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 520 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Spesso l’orgoglio fa soltanto soffrire (19/02/20)

Una proposta:
 
Vivevano entrambi un’intima solitudine (18/02/20)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 10066 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

520 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: