Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Una storia d’amore vincolata al dolore

sergio garbellini

“Mi son distesa nuda sopra il letto,
l’ho fatto per sedurti, ma che vuoi?
Capisco che la tua compagna è morta,
ormai pensavo proprio che fra noi

qualcosa di più intimo era nato,
ma tu non vuoi spogliarti, sei vestito,
mi guardi pure in modo assai ostile,
...un altro uomo avrebbe già gradito

la mia proposta a voler consumare
un tacito rapporto sessuale
che non riguarda vincoli o promesse,
neppure il tradimento coniugale,

ma tu mi sembri proprio disgustato!
Volevo solo offrirti un’evasione
dal lutto e dal dolor che stai provando,
così facendo andrai in depressione! ”

Roberto le rispose indispettito:
“Non hai davvero il senso del rispetto,
invece di star qui a consolarmi
ti spogli tutta nuda sopra il letto!

Non sono abituato ad un amore
che si consuma solo con il sesso,
non ho bisogno d’una libertina
che mi consola solo con l’amplesso!

Con Gabriella c’era un bel rapporto
basato su un sincero sentimento,
noi ci amavamo in modo lusinghiero,
aveva un ben diverso atteggiamento!

Non ho nessuna voglia di far sesso
in questo modo scarno e materiale,
pensavo che tu fossi una ragazza
sensibile pel dramma naturale

di cui sono stato vittima del fato,
...un male truce l’ha portata via
ed io mi struggo il cuore ogni momento,
tu non riesci a farmi compagnia!

Sai solo aprir le gambe sopra il letto
e lo fai pure senza alcun pudore,
per te c’è solo il sesso nella vita,
vorrei saper che cosa nutri in cuore! ”

Così gridò Roberto a Federica,
la quale si ritenne alquanto offesa,
perché non era affatto una sgualdrina,
l’amava al punto d’essere indifesa.

Rispose: “Ti capisco pel dolore,
perché io conoscevo Gabriella,
in verità era assai diversa
da me ed era pure molto bella,

però ti amo e questo tu lo sai,
mi sono spogliata con un certo affanno,
cercavo di distoglierti i pensieri,
perché quest’oggi è il tuo compleanno

e sto cercando d’aiutarti in questa
partita contro il peso dei ricordi
e contro il lutto certo ancora fresco,
però sei pure tu che non mi accordi

un minimo pensiero, oppure un gesto,
ti stai facendo vincere dal lutto,
tu pensi solo a offendermi e scacciarmi,
ma non mi arrendo, son decisa a tutto

pur di vederti calmo, rilassato!
Comprendo il tuo dolore, è sacrosanto,
perché l’amavi con dei sentimenti,
vorrei anch’io che mi amassi tanto,

così come tu amavi Gabriella!
Che cosa devo fare per riuscire
a strappare un sorriso a quella bocca
che non mi bacia e che mi fa soffrire?”

Scoppiò in pianto, allora il suo Roberto
le disse: “Scusa, sono addolorato,
ma restami vicino, ti scongiuro,
e quando passerà ... ti sarò grato! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 12/01/20 | 130 letture |

Nota dell'autore:

«NB.: I nomi dei personaggi e la vicenda suesposta sono frutto della mia fantasia, pertanto ogni riferimento a persone o cose, deve ritenersi del tutto casuale.
Quando si è vissuto un amore stupendo è difficile dimenticarlo, e i confronti con altri amori lasciano sempre che i ricordi ritornino imperiosi nella mente. In questa storia lui è distrutto perché l’aveva amata profondamente ed era stato corrisposto, ora però non riesce a vivere una seconda storia d’amore come la precedente e la sua compagna ci soffre, ci vorrà ancora del tempo per ripristinare tutto per il meglio.
»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 507 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Senza prove certe non si può giudicare (27/01/20)

Una proposta:
 
Lei desiderava tanto sentirsi amata (25/01/20)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 9879 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

507 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: