Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Un magico amore vissuto nell’ombra

sergio garbellini

Si sa tutto stando in piazza
in un piccolo paese,
ma stavolta, io purtroppo,
mi son preso la “svedese”.

Sono stato contagiato
da una perfida influenza,
non ho avuto più notizie
di qualcosa in precedenza ...

...Ma sentivo la campana
col rintocco della morte,
non sapendo la ragione
ho incalzato la consorte

che con aria molto assente
m’ha risposto: “E’ deceduta
quella povera ragazza ...,
ch’era strana e sordomuta,

abitava alla stazione
con il padre casellante ...,
ha subìto un incidente ...
con un esito straziante,

stava in sella al motorino ...,
è spirata all’ospedale!
Ha finito di soffrire ...,
ha vissuto sempre male! ”

Così disse e andò in cucina,
ma neppure immaginava
con le sue parole fredde
l’avversione ch’emanava!

La ragazza da tre anni
nascondeva nel suo cuore
un ardente sentimento
e mi dava tanto amore.

Eravamo grandi amanti,
lei con me era felice,
lo diceva con i segni ...,
si chiamava Beatrice.

Mi scriveva sui foglietti
tutto quello che provava,
e voleva li leggessi
lì, con lei, e mi guardava

estasiata, emozionata,
mi fissava con lo sguardo,
mi vedeva come un dio,
come un vero baluardo!

Quando poi ci apprestavamo
al rapporto dell’amore,
la vedevo più raggiante,
mi voleva con il cuore.

M’ha trasmesso quel segnale
che l’amore è molto bello
se due cuori innamorati
ne rispettano il suggello!

Ci davamo appuntamento
sempre fuori dal paese,
lei veniva in motorino ...,
era splendida e cortese!

Con la febbre in piena fase
mi son subito vestito,
senza fare alcun rumore
lentamente sono uscito.

Sono andato al funerale,
c’era in chiesa tanta gente,
stavo in fondo e mi straziavo
...io l’amavo veramente!

Non aveva mai vissuto
una storia appassionata,
si sentiva assai felice ...
era tanto innamorata ...

All’uscita dalla chiesa
ho baciato la sua bara,
era lei, soltanto lei,
la persona a me più cara!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 11/06/20 | 186 letture |

Nota dell'autore:

«Amori segreti che vivono all’ombra della vita e del mondo, ai quali sono riservati solo scampoli di tempo e devono adeguarsi a questa veloce circostanza per scambiarsi i loro sentimenti fatti di affetto e di passione, qui la ragazza è deceduta in seguito ad un incidente e lui pur febbricitante è voluto andare al funerale per dedicarle l’estremo addio con la morte nel cuore.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 577 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Tu sei per me la più bella del mondo (11/08/20)

Una proposta:
 
Disaccordi intimi tra moglie e marito (10/08/20)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 10931 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

577 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: