Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Mal tentando il dolce stil novo

giuseppe gianpaolo casarini

Queste dettate le parole di un poeta
amico: “Sì poche le donne che amai
di gran beltade gentilezza leggiadria
ma molte le pene le delusion d’amore
che il cuor trafitto fecer sanguinare
e or al passato pensando or che l’etade
del giusto senno è giunta giustamente
dico che adornato non fui di bellezza
tanto né forbito assai e inclito fu allor
quel d’amorosi sensi mio profferire
e non avendo anco vezzo di vision dare
a quelle da me agognate e alle lor angeliche
pupille dolci virtù particolari ascose
e ben significare giustamente ebbi
da quelle amate un meritato gran rifiuto”

giuseppe gianpaolo casarini | Poesia pubblicata il 10/07/20 | 121 letture |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di giuseppe gianpaolo casarini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

giuseppe gianpaolo casarini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 118 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Amore crudele (10/05/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Mal tentando il dolce stil novo (10/07/20)

Una proposta:
 
Come i papaveri son triste (23/06/20)

La poesia più letta:
 
Amore crudele (10/05/11, 7173 letture)


  


giuseppe gianpaolo casarini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

118 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

giuseppe gianpaolo casarini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: