Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Disaccordi intimi tra moglie e marito

sergio garbellini

“Dici sempre che mi ami,
ma soltanto dentro il letto,
quando invece stiamo in piedi
non dimostri un po’ d’affetto!

Per voi uomini le donne
son strumento di piacere,
meritate d’esser tutti
presi a calci nel sedere!

Quando torni dal lavoro
guardi la televisione,
poi a cena col giornale ...,
non mi offri un’attenzione!

Tu mi rèputi un fantasma!
Però poi sul materasso
ti trasformi in modo tale
che combini uno sconquasso!

Ma perché non sei carino
con tua moglie che ti brama
in un modo affettuoso?
Tu lo sai che lei ti ama!

Ed allora cosa aspetti
a poterle dimostrare
quel concetto dell’amore
per vederla deliziare?

Io non cerco il paradiso,
preferisco la dolcezza,
qualche coccola divina
ed un po’ di tenerezza!

Ogni volta che ti penso
ti desidero gentile,
sei così soltanto a letto,
poi trascendi nel virile! ”

Così disse Margherita
al suo coniuge Roberto
che colpito nel suo orgoglio
le rispose a cuore aperto:

“Alla sera sono stanco,
cerco sol di divagarmi,
la TV con il giornale
servon solo per distrarmi!

Quando sono dentro il letto
basta un minimo contatto
e mi fai salire il sangue ...,
tutta colpa dell’impatto!

Non volermene, lo sai
che non son cerimonioso,
ma ti voglio tanto bene
in un modo rispettoso! ”

La consorte gli rispose:
“E va bene! Ho capito,
per sentirmi un poco amata
devo cedere al marito!

Se domani quando torni
non mi baci sulla bocca ...,
quella cosa che ti piace
dentro il letto non si tocca!

Faccio sciopero del sesso
e sepàro pure i letti,
non c’è altra alternativa,
così forse, ... ci rifletti! ”

Ed invece il giorno dopo
il marito premuroso
con un cesto pien di rose
e una gesto affettuoso

la baciò con tanto ardore
e lei scossa d’emozione
quasi pianse dalla gioia,
l’abbracciò con gran passione

...e finiron sul divano
come quando fidanzati
si tenevano per mano
con i cuori innamorati!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 10/08/20 | 132 letture |

Nota dell'autore:

«Le donne sono orgogliose e ci tengono molto a sentirsi amate. Quando c’è apatia in un rapporto chi soffre di più è sempre la donna perché è nata per essere amata e quando tutto ciò non si realizza si sente abbandonata, tutto questo influisce sul suo morale che la fa sentire delusa e vuota, le donne vanno capite nella loro sfera femminile.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 595 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Dal netto rifiuto al grande rimpianto (24/09/20)

Una proposta:
 
Per poter dimenticare quella donna (21/09/20)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 11010 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

595 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: