Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Per volare in alto ci vogliono le ali

sergio garbellini

Ogni giorno spunta il sole
col suo magico folclore
e il mio corpo si risveglia
con la smania dell’amore.

Ma la donna che io amavo
m’ha lasciato sul cuscino
il biglietto dell’addio ...,
era scritto nel destino?

Io l’ho sempre rispettata
e l’amavo con il cuore,
tenerezze e dolci baci
all’insegna dell’amore.

Ma non era mai contenta,
si sentiva insoddisfatta
e così è andata via ...,
la mia vita adesso è piatta!

Lei voleva far carriera
come attrice, quell’ambiente
ti solleva in paradiso,
poi ti trovi senza niente!

Ma credeva a chicchessia,
se n’è andata da tre mesi,
m’ha lasciato qui da solo
con i nervi sempre tesi!

Lei lo sa che l’amo ancora,
ma cercava la ricchezza
e sognava d’arrivare
dove c’è la sicurezza!

Sta scaldando tutti i letti
di registi e produttori
per le solite promesse
di contratti e tanti onori!

Ma il cinema sappiamo
che ti può portar lontano,
però spesso le illusioni
si risveglian nel pantano!

Le ho fatto tanti auguri,
ma sapendo i suoi difetti
e la misera cultura
non avrà percorsi netti!

Il cuscino è sempre vuoto
e mi struggo dal dolore,
lei mi manca da morire,
c’è l’angoscia nel mio cuore!

Sono scelte della vita,
c’è chi vuol volare in alto ...
ma poi cade, come sempre,
con violenza sull’asfalto!

Io lavoro in una banca,
non ho grosse aspettative,
lo stipendio mi sostiene
per le spese relative.

Sto cercando un’altra donna
che non abbia certe mire ...,
voglio solo una ragazza
per amarla e non soffrire!

Sta suonando il campanello ...,
apro e vedo sulla porta
Margherita sconsolata,
con la faccia bianca, smorta!

S’è seduta nel salotto
e m’ha detto: “Scusa tanto
per il male che t’ho fatto,
son tornata col rimpianto!

Io sognavo un mondo nuovo,
una favola, il successo
e mi sono ritrovata
in un vortice di sesso!

Con la coda fra le gambe
son tornata e son pentita!
Nel tuo cuore e nel tuo letto
ci può stare la mia vita?”

E’ scoppiata in un gran pianto,
era affranta, assai sfinita,
l’ho baciata e poi le ho detto:
“Bentornata Margherita! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 23/09/20 | 112 letture |

Nota dell'autore:

«Per volare in alto ci vogliono le ali, ed una volta che si volteggia ci vuole la forza d’animo per resistere a restare sospesi in aria altrimenti si cade giù violentemente. In questa trama ho voluto far capire che per far carriera ed ottenere il successo non basta era bella e affascinante, ci vuole una cultura generale per affrontare le battaglie della vita e riuscire a farsi strada attraverso un carattere tosto al fine di ottenere la soddisfazione desiderata, ma la strada è tortuosa e piena di pericoli, qui la donna è tornata sui suoi passi e si è arresa.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 609 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Una carrellata di risvolti sull’amore (30/10/20)

Una proposta:
 
Un sospetto danneggiava il loro amore (29/10/20)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 11135 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

609 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: