Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



La Ballata del Gabbiano Sperduto tra i Ghiacci

Paola Segatto

La Ballata del Gabbiano Sperduto tra i GhiacciE venne giù la nebbia
Di un freddo ancestrale
E venne il ghiaccio
Caduto a mantella

Volò a picco un gabbiano
Il cuore gli si gelò
Attraversando mari
Senza mai stancarsi

Cercando disperatamente
La sua amata sposa
La rincorse per chilometri all’ora
Imbattendosi in tempeste di nevi infernali
E di Venti a pali

E tra quei blocchi a masse di ghiacciai
Si spaccava nei nevosi crepacci
Né ombra d’uomo, solo ghiaccio tutt’attorno
Tutto scialle di ghiaccio ... solo ghiaccio
Dimorava

Tra la nebbia la sera,
e il freddo tagliava il viso
il gabbiano in cuòr ferito

ma d’un tratto un passo d’uomo di lì passò
vide lontano un miglio, il gabbiano cadere esangue
ma un ramo secco lo fermò
appena in tempo tra le gambe

Nuvole e foschie per notti intere
E a notte profonda, quasi l’alba era,
l’uomo a passo di compassione
raccolse il gabbiano
come fosse il bimbo suo
e ogni giorno lo curava,
cibo e legna per la notte lo accudiva

Il Sole sorgea dal mare
Da veli di foschia
Ed a sinistra in mar si rituffava

Non ci fu più il caro uccello
Ne per cibo ne per gioco

Libero volò alto
Sopra gli alberi delle barche
Sopra le nubi di foschia

L’uomo osservava il cielo
Con la pipa di anelli di fumo ...
In quella nube ove Lui volava
Per lasciar i ghiacci e la morte

Volò in linea d’aria
Fino ad arrivar tra il coro
E la Sua amata sposa
Del focolare Suo

Per finir felice e contento
Gli anni Suoi nel focolare
Tanto anelato

Ora il Suo cuore
Luccica come un ruscello
Limpido tra ciotoli d’òr
e colori del Firmamento

Paola Segatto | Poesia pubblicata il 30/09/20 | 261 letture | 1 commenti |

Nota dell'autore:

«Il diritto di essere liberi, un’utopia, una chimera. Ma in un certo senso esiste.
Seconda parentesi: creata come protesta sulla caccia.
»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Paola SegattoPrecedente di Paola Segatto >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 


 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 

1 commenti degli altri autori a questa poesia:

«Ho letto con attenzione la composizione poetica, nel libero volo ci sta tutta la dinamica dell’amore così ben espresso e verseggiato dalla poetessa.»
Francesco Rossi (30/09/2020)

  
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Paola Segatto ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 9 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
L’ultima Onda (18/07/19)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il Cantico del Lupo Innamorato (07/10/20)

Una proposta:
 
La Ballata del Gabbiano Sperduto tra i Ghiacci (30/09/20)

La poesia più letta:
 
Ti amo (22/07/19, 2010 letture)


  


Paola Segatto

Paola Segatto

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

9 poesie d'amore:



La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Ti amo

Pubblica in…

Ha una biografia…

Paola Segatto Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: