Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Quell’illusione di sentirsi desiderata

sergio garbellini

“Mi scusi signorina, senza offesa,
la mia curiosità è stata mossa
dai tanti tatuaggi sulle braccia,
se me li spiega, affinché io possa

capirne il motivo e la stranezza,
appartengono al genere maschile,
son forse amici della comitiva
e non ci sono nomi al femminile! ”

Così le disse Cesare a Francesca,
la quale gli rispose: “Son gli amanti
che m’han fatto goder per una notte
ed io l’ho tatuati tutti quanti!

Mi piace consumare ogni rapporto,
mi segno il nome degli spasimanti
e poi mi faccio fare il tatuaggio,
perché son stati tutti strabilianti!

Mi piace immortalarli sulla pelle,
perché in ogni fase dell’amplesso
ognuno mi ha lasciato il suo ricordo
di quel mistero che appartiene al sesso!

Io porto i pantaloni, ma le gambe
son sature degli altri ammiratori
che m’hanno resa lieta ed appagata,
perch’eran tutti splendidi amatori! ”

Aggiunse lui e sempre più curioso:
“Si sta godendo il sesso con gran lena,
se braccia e gambe poi saran gremite,
comincerà ad occupar la schiena

e poi pian piano scenderà più sotto ...,
fin quando arriva in vista del sedere!
Ma dove trova questi spasimanti
che sanno soddisfarla nel piacere?”

Francesca s’adirò e le rispose:
“Ma non le sembra d’essere indiscreto?
M’offende con dei cinici argomenti,
dovrebbe dimostrarsi più discreto! ”

Rispose lui: “Mi scusi, son curioso,
ma molti nomi saran ripetuti,
perché gli Antonio, Giulio e via dicendo
son nomi normalmente conosciuti

e come fa a ricordar la loro
intimità se Mario è più di uno?”
Francesca replicò: “La tengo a mente
e so la prestazione di ognuno,

ma per mia sicurezza personale
la metto per iscritto in un diario! ”
E lui rispose: “Scusi l’insolenza,
potrei far parte anch’io del calendario?”

Francesca s’arrabbiò e gridò forte:
“Gli spasimanti me li scelgo io
e lei è un insolente, non mi piace!
Non può far parte del diario mio! ”

Ma non s’arrese Cesare e rispose:
“Però mi può guardare fissa in faccia?
La verità è una e sacrosanta,
perché tutti quei nomi sulle braccia?”

Francesca ruppe in pianto e con dolcezza
gli disse: “Sento sempre le mie amiche
che fanno sesso con i fidanzati ...,
...mi stanno torturando nella psiche!

Son tutte belle e piene di attributi,
il mio corpo però non mi permette
di farmi avvicinar dai giovanotti,
se osserva il mio petto, è senza tette!

Le mie compagne mi raccontan tutto,
mi svelano rapporti travolgenti,
col kamasutra svolto e superato ...,
di scene sessuali sconvolgenti ...! ”

E Cesare capì che la ragazza
soffriva per mancanza di contatti,
le chiese: “E’ pure vergine per caso?”
Lei annuì e risero da matti!

Ci fu un abbraccio tenero, sincero,
rimasero così, a cuore a cuore,
entrambi alla ricerca d’un affetto
avevano trovato il loro amore!

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 22/12/20 | 177 letture |

Nota dell'autore:

«Molto spesso gli amici e le amiche si rivolgono ai loro colleghi meno fortunati confessando le avventure più piccanti durante le prestazioni d’amore senza tener conto che chi ascolta fa finta di niente per poi una volta soli in casa soffrire intimamente perché purtroppo non può usufruire di quei momenti d’amore che rendono felici il cuore. Senza volerlo fanno del male a chi ascolta senza pensare a quale dramma può causare nella psiche e nel cuore degli altri che non hanno la fortuna di vivere quelle esperienze sentimentali o sessuali così da renderli oltremodo avviliti.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 661 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
S’è fatta sfuggire il treno dell’amore (26/02/21)

Una proposta:
 
Chi sbaglia ne paga le conseguenze (24/02/21)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 11648 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

661 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: