Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



senza titolo

Vetrugno

Ed il sole si immerge nell’immenso blu e porpora…
Riluce dall’eco del fiume la voce del bianco
Che richiama collane di perle e di conchiglie
Ed un’ora tardiva all’ombra di onde
Che s’infrangono sul mio guardarti
Dirette verso posti che le mie labbra conoscono fin troppo bene
Ma le mie labbra si fingono ignoranti
Ed il tuo abito bellissimo fa l’ingenuo
Come un padre che finge la sua debolezza
Per dar forza al proprio figlio
Per dar forza a se stesso.
I granelli della nostra clessidra
Sono tutti su noi
Legati al nostro corpo
E noi legati con loro, tra noi
E se questi non cadono, non scorrono più
Come potrebbe il tempo offendersi
E come potrei io non approfittare
E come potresti tu non concedermi
Tu dea del mio amore
Di godere di questa nostra eternità

Vetrugno | Poesia pubblicata il 31/12/06 | 2924 letture | 1 commenti |

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Vetrugno
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

Vetrugno ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 4 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
senza titolo (31/12/06)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Scoperta (09/05/07)

Una proposta:
 
senza titolo (15/01/07)

La poesia più letta:
 
senza titolo (31/12/06, 2924 letture)


  


Vetrugno

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: