Poesia d'amore
da Scrivere.info

Nuovi autori:



Poesie d'amore
a tema:

Autori piu' pubblicati:

Archivio poesie:

Gli autori:



Mai usare la violenza con le donne

sergio garbellini

“Non volevo violentarti,
ho cercato di baciarti
e desideravo amarti ...,
cerca solo di calmarti!

Siamo amici da una vita,
sei simpatica e gradita,
se per caso t’ho ferita ...
chiedo scusa, Margherita!

Sono mesi che io sento
un sincero sentimento,
che mi provoca un tormento,
non mi giudicar violento!

Non volevo farti male,
io non sono un criminale,
era un gesto naturale
per un bacio passionale!

Non lo nego, tu mi piaci,
vorrei darti mille baci,
i tuoi occhi son procaci,
ma sei seria, perché taci?

Non mi devi denunciare,
ho tentato di baciare
una donna singolare
da portare sull’altare!

Dimmi qualche parolaccia,
fammi pure una linguaccia,
ma non farmi quella faccia ...,
...ti vorrei tra le mie braccia! ”

Pur se in preda alla tensione
e provando un’emozione
che muoveva a sensazione
per la sua dichiarazione ...

si commosse Margherita,
pur se un poco infastidita
con un’aria rifiorita
gli rispose intenerita.

“Per quel gesto ti perdono,
perché so che tu sei buono
ed insieme col condono
voglio farti questo dono:

Se ti senti innamorato
dammi un bacio delicato
senza l’impeto sfrenato,
ma col cuore appassionato! ”

Salvatore ancora teso ...,
con il volto assai sorpreso
le rispose in tono acceso:
“E’ un regalo tanto atteso! ”

Si scioglieva la tensione,
l’abbracciò con decisione,
la baciò con gran passione
pur tremando d’emozione!

Salvatore all’improvviso
si sentiva in paradiso,
lei gli fece un bel sorriso
con la gioia lungo il viso.

Poi gli disse con veemenza:
“Or t’ho usato la clemenza,
se tu hai l’intelligenza,
...lascia stare la violenza,

per le donne è una bassezza,
usa sol la gentilezza,
con dolcezza e tenerezza
si conquista la bellezza! ”

Lui alquanto impaurito
per quel gesto inaudito
e piuttosto intimidito
si sentiva assai pentito!

E rispose a Margherita:
“O mia dolce calamita,
sei la gioia più infinita,
t’amo più della mia vita! ”

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 16/11/21 | 149 letture |

Nota dell'autore:

«Spesso i gesti impulsivi dell’uomo vengono scambiati per violenza dalle donne, perché non si sentono tranquille visti i risultati di questi ultimi tempi dove le donne vengono uccise e violentate, ciò le ha turbate al punto che hanno sempre paura quando si alza un braccio o una mano, un’impressione dovuta al timore di subire un torto. In questo caso era solo un gesto istintivo e tutto è stato chiarito, l’amore va goduto in modo naturale con rispetto e simpatia confidenziale.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

 

I commenti dei lettori alla poesia:

Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
 
Se sei un autore del sito Scrivere, per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere

 

sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:

 Le sue 813 poesie

La prima poesia pubblicata:
 
La prima volta ... di una donna (18/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Un esame d’amore alla prova del nove (07/12/21)

Una proposta:
 
Dalla padella son caduto nella brace (06/12/21)

La poesia più letta:
 
"Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 13263 letture)


  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

813 poesie d'amore:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!






Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore più recenti nel sito: